DEFINIZIONE DI VINO BIOLOGICO
Un vino si definisce biologico quando proviene da uve 100% biologiche coltivate senza l’utilizzo di agenti chimici di sintesi nei vigneti mentre in cantina la vinificazione deve avvenire con l’utilizzo limitato di solfiti e di prodotti enologici certificati biologici.

Il vino biologico si riconosce attraverso la presenza in etichetta del logo comunitario; marchio di garanzia che certifica l’intero processo produttivo del vino. Noi de La Cantina Castello di Grillano ci impegniamo dal 1935 a garantire ai nostri consumatori la genuinità e la naturalità del nostro vino biologico e vegano. Lo scopo è di offrire un vino, che non sempre richiede l’utilizzo di solfiti, poiché è un vino sano che contiene tutte le sostanze utili affinché possa mantenersi in autonomia.

Ottenere la certificazione biologica nel 2008 e la conseguente possibilità di apporre in etichetta il logo relativo non è cosa semplice; le aziende sono sottoposte a continui e ferrei controlli da parte degli organismi competenti i quali attestano l’ottemperanza delle aziende agli obblighi di legge; il nostro ente è iCEA.

PERCHÈ SCEGLIERE VINO BIOLOGICO?
Il vino biologico è un vino completamente naturale e genuino che non si serve dell’utilizzo di agenti chimici di sintesi in nessuna fase del processo produttivo. La vite è coltivata nel suo habitat, con le erbe spontanee che le crescono intorno, con una biodiversità sviluppata. La pianta riesce così a produrre dei frutti equilibrati che esprimono tutte le caratteristiche tipiche del territorio nella quale cresce. Il vino biologico è un prodotto sano, naturale e genuino che rispetta non solo l’ambiente e l’ecosistema ma salvaguardia anche la salute di chi lo consuma, del produttore stesso e di chi ci circonda, essendo privo di qualsiasi componente chimico al suo interno.